Gli Ebrei tedeschi difendono l’Islam, no alle strumentalizzazioni

proteste contro l'islamizzazione a Dresda

proteste contro l’islamizzazione a Dresda

 

21 dic 2014 – Sullo sfondo delle proteste xenofobe e anti-islamiche, il neo presidente del Consiglio centrale ebraico in Germania, Josef Schuster, ha preso le difese dei musulmani: la paura del terrorismo di matrice islamica, ha detto Schuster in un’intervista pubblicata oggi sul quotidianio Die Welt, viene “strumentalizzata”, cosi’ come viene offesa un’intera religione “in modo assolutamente inaccettabile”.

Nelle scorse settimane in Germania, e in particolare a Dresda, si sono svolte numerose manifestazioni di protesta con migliaia di persone organizzate dal movimento “Pegida”, contrario all’ islamizzazione della Germania e dell’Occidente, che chiede alle autorita’ tedesche di inasprire la politica di accoglienza dei richedenti asilo politico.

Secondo Schuster l’estremismo islamico deve essere considerato con attenzione, cosi’ come tutti gli estremismi religiosi. Ma giungere alla conclusione che vi sia il rischio che la Germania venga presto sottoposta a un regime islamico e’ “un’ipotesi assurda”. Il movimento Pegida, secondo il neopresidente del Consiglio ebraico, e’ “esplosivo, un gruppo in cui si mischiano neonazisti, partiti di estrema destra e cittadini che credono di poter finalmente dare espressione al proprio razzismo e xenofobia”. asca



   

 

 

1 Commento per “Gli Ebrei tedeschi difendono l’Islam, no alle strumentalizzazioni”

  1. Il sig Schuster si trasferisca in Arabia Saudita

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -