Firenze: i cittadini pagheranno 500mila euro per le bollette dell’acqua dei Rom

rom-1

 

19 dic – “Il presidente di Publiacqua Filippo Vannoni mette la firma su un fatto inaccettabile: gli abitanti della baraccopoli del Poderaccio hanno un debito verso Publiacqua di oltre 500mila euro e a ripianarlo saranno i cittadini fiorentini, che oltre a pagare la propria bolletta saranno costretti ad accollarsi, di fatto, anche quella dei rom”. Così il capogruppo di Fratelli d’Italia Giovanni Donzelli e i consiglieri Paolo Marcheschi e Marina Staccioli.

“E’ disarmante la leggerezza con la quale i rappresentanti delle istituzioni locali ammettano candidamente che i rom non pagano le bollette da anni e l’intenzione di trattare per la riduzione del debito. Adesso – proseguono i tre esponenti di Fratelli d’Italia – ci si fa prendere per il naso perfino con una presunta perdita della conduttura idrica, che giustificherebbe lo sconto applicato ai rom. Sappiamo tutti benissimo che gli abitanti della baraccopoli non pagheranno mai il debito che accumulano da anni – concludono Donzelli, Marcheschi e Staccioli – continueremo a non comprendere perché i principali comuni della Toscana governati dalla sinistra concedano questi favori ai rom e continueremo a denunciare questi misfatti e a chiedere lo smantellamento immediato di tutte le baraccopoli presenti sul territorio toscano”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -