UE, sanzioni Russia: Buonanno sbotta con Tarabella, volano gli insulti

buonanno

 

4 DIC – Volano insulti pesanti nell’aula di Bruxelles tra il leghista Gianluca Buonanno e il socialista belga di origine italiana Marc Tarabella. Il Parlamento era impegnato a votare un testo sulle sanzioni alla Russia, quando Buonanno chiede la parola per un’intervento nel merito, contro le sanzioni stesse. Decisione non gradita da Tarabella, che lo interrompe dicendo che non c’era più tempo per commentare gli emendamenti, che era il caso di votare.

“Ma chi è che parla”, replicato stizzito Buonanno. “E’ Tarabella, il tuo amico…”, risponde l’italobelga. “Ma Tarabella è sempre il solito rompicoglioni”. “Sei tu il rompicoglioni, tu e i tuoi amici…”, chiosa Tarabella. “Smettila, somaro…”, aggiunge Buonanno in un clima di rissa. A quel punto prende la parola la presidenza sottolineando di aver autorizzato l’intervento di Buonanno pensando che fosse un richiamo al regolamento, visto che la discussione era chiusa. “Le regole devono essere note a tutti”, ammonisce. Quindi mette al voto l’emendamento.

Ma non finisce qui. Buonanno riprende la parola. E stavolta se la prende con le cuffie audio: “Volevo dire una cosa, le cuffie fatele pulire, fanno schifo, mandate qualcuno a pulirle, sono sporche, sia qui che a Strasburgo. E poi parlate di pulizia…”. A quel punto Tarabella perde la calma e urla al microfono: “Ancora una cazzata di piu, ma smettila, votiamo. Siamo qui per lavorare e non per chiacchierare”. E Buonanno chiosa: “Tarabella, prendi il valium che è meglio…”. Uno scambio di battute poco carine che lo stesso Buonanno ha postato su Youtube. Da ricordare che Tarabella è lo stesso che tempo fa attaccò frontalmente Matteo Salvini dandogli, sempre in Aula a Bruxelles, del ‘fannullone’. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -