TTIP: Raccolto un milione di firme contro il trattato commerciale Usa-UE

Stop-TTIP2

 

4 dic – Gli opponenti del discusso trattato commerciale Usa-Ue hanno raccolto oltre un milione di firme per una petizione che sperano possa convincere Bruxelles ad abbandonare l’intesa. I negoziatori europei e statunitensi lavorano da oltre un anno per creare la più grande intesa mondiale per il ibero commercio e gli investimenti, la Transatlantic Trade and Investment Partnership (TTIP). L’ambizioso trattato punta a un mercato unico di un miliardo di consumatori in metà del globo, con l’armonizzazione della normativa e l’abolizione dei dazi dall’Alaska ai Baltici.

Ma i negoziati, che inaugurano un nuovo round a febbraio, hanno attirato pesanti critiche su una serie di questioni, dalla possibilità di superare le leggi locali alle accuse che i colloqui sono segreti a beneficio degli interessi delle grandi società. La coalizione Stop TTIP, composta da ong e attivisti, ha annunciato di aver raggiunto un milione di firme nell’ambito dell’European Citizens Initiative che chiede alla Ue di lasciar cadere l’intesa così come un accordo dello stesso tenore con il Canada.

“Stop TTIP ha raccolto più di un milione di firme in tempi record” ha detto John Hilary, membro della coalizione che raccoglie 320 gruppi di 24 Paesi. “E’ particolarmente imbarazzante per la Commissione europea che ha tentato a più riprese di bloccare il coinvolgimento dei cittadini nel modo in cui questi trattati vengono negoziati e nell’esito che dovrebbero avere i colloqui” ha detto.

In base alle norme Ue, una iniziativa che raccoglie oltre un milione di firme obbliga la Commissione europea a rivedere le sue scelte e a essere ascoltata dal Parlamento europeo. Ma già a settembre la Commissione ha respinto preventivamente l’iniziativa, affermando che l’obiettivo dichiarato di fermare un negoziato in corso non è valido sul piano legale. Stop TTIP si è rivolta alla Corte di giustizia Ue. askanews



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -