Molestie sessuali a studentessa minorenne, sospeso tecnico di laboratorio

Pedofilia3 dic – Un tecnico di laboratorio in servizio in una scuola di Castrovillari è stato fermato dalla polizia per avere molestato sessualmente una minorenne che frequenta l’istituto. L’uomo è accusato di violenza ed atti di libidine. Il provvedimento è scaturito a seguito di un referto medico che evidenziava nella ragazzina postumi da “stato di agitazione psicomotoria per presunta molestia sessuale”.

La minore, sentita dalla polizia alla presenza dei genitori e di una psicologa, ha raccontato di avere subito le attenzioni dell’uomo dopo essersi momentaneamente assentata dall’aula. Nell’immediatezza dei fatti, il pm della Procura di Castrovillari ha disposto gli arresti domiciliari per il tecnico di laboratorio che sono stati confermati dal Gip.

È stato sospeso dall’incarico di tecnico di laboratorio in una scuola di Castrovillari e non posto agli arresti domiciliari, l’uomo accusato di molestie sessuali ai danni di una minorenne che frequenta l’istituto. Lo ha precisato la Questura di Cosenza, modificando una sua precedente comunicazione. L’uomo è stato arrestato venerdì scorso su disposizione del pm della Procura di Castrovillari e posto ai domiciliari. Martedì mattina il gip ha invece disposto la misura cautelare della sospensione dall’incarico, rimettendo in libertà il tecnico. giornaledicalabria



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -