Caserta: sedicenti profughi bloccano il traffico “Siamo maltrattati, cibo scadente”

caserta

 

2 dic – CASERTA – Protesta degli immigrati di Caserta in viale Carlo III, la strada che San Nicola La Strada conduce al centro della città della reggia C’è tensione tra gli auomobilisti e i conducenti di tir, bloccati nel traffico. Il motivo del blocco sarebbe da ricondurre al mancato pagamento della diaria.

I migranti si ritengono rifugiati richiedenti asilo e sono ospitati presso questa struttura alberghiera. Gli stranieri, quasi tutti provenienti dall’Africa Sub-sahariana, hanno diffuso in volantino nel quale si dicono discriminati e maltrattati, lamentano di non essere curati, di mangiare cibo scadente, di non riuscire a parlare con le proprie famiglie in patria e di non ricevere i soldi che l’Unione Europa invia al Governo.

immigrati-caserta

I manifestanti alloggiano presso una struttura di viale Carlo III che è stata individuata dalla coop sociale New Family di Poggiomarino (Napoli), che per conto della prefettura di Caserta provvede all’assistenza dei migranti e che ogni giorno costa sui 30 euro; la somma è comprensiva di vitto e vestiario e di rimanenti 2 euro e cinquanta centesimi che vengono dati ogni giorno agli stranieri per ricaricare il cellulare o per altre necessità. Un paio di settimane fa i migranti attuarono la stessa protesta perchè lamentavano di non ricevere la piccola somma; allora c’era stato qualche ritardo ma subito il problema fu risolto. il mattino



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -