Piccolo Andrea Loris, caos in Procura: non ci sono segni di abusi sessuali

bimbo-ragusa

 

1 dic – Asfissia da strangolamento con precipitazione. E’ questa la causa della morte di Loris Stival, il bimbo di otto anni trovato senza vita due giorni fa a Santa Croce Camerina. E’ quanto emerge dall’autopsia. ansa

Le cause della morte di Loris Stival sono state accertate dall’autopsia eseguita dal dottor Giuseppe Iuvara e da accertamenti eseguiti sul posto dalla Polizia Scientifica di Ragusa. Secondo questa ricostruzione il bambino sarebbe stato strangolato e lanciato da un’altezza di circa 3,4 metri. L’inchiesta è coordinata dal procuratore capo Carmelo Petralia e dal sostituto Marco Rota. Le indagini sono affidate alla Squadra Mobile della Questura e ai carabinieri di Ragusa.

“Al momento risulta infondata la presenza di segni di violenza a scopo sessuale” sul corpo del piccolo Loris. E’ quanto scritto in un comunicato diffuso dal procuratore di Ragusa, Carmelo Petralia.

“L’attività peritale continua, anche se quella propriamente autoptica si è conclusa, e quindi – ha quindi detto il procuratore nel corso della conferenza stampa – in questo momento non ci sono elementi per confermare l’esistenza di esiti di violenza sessuale”.

(ANSA) – “Indaghiamo a 360 gradi, non trascuriamo nessuna ipotesi, ma ci sono delle piste privilegiate”: lo ha detto il procuratore della Repubblica di Ragusa, Carmelo Petralia, parlando dell’inchiesta sull’uccisione del piccolo Loris Stival.

(ANSA) – Il piccolo Loris Stival è morto nella zona dove è stato rinvenuto il corpo e non altrove. Lo ha detto il procuratore di Ragusa, Carmelo Petralia. Nel comunicato diffuso prima della conferenza stampa c’e’ scritto, in particolare, che “la precipitazione seguita allo strangolamento è avvenuta all’interno del canale di scolo delle acque in cui è stato rinvenuto” il corpo del bambino.

 

 



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -