Marine Le Pen chiede agli USA la restituzione dell’oro dei francesi

Marine Le Pen

 

Prima la Germania, poi i Paesi Bassi, adesso la Svizzera sempre più nazioni europeee chiedono con forza agli USA la restituzione dei depositi in oro “sequestrati” (con tanti strambi motivi…) da decenni oltrealtalantico.

Il tema è scabroso Destra.it lo ha già evidenziato più volte, soprattutto affrontando il caso tedesco) e mette in imbarazzo governanti locali e interlocutori internazionali.

Marine Le Pen, domnna intelligente, lo sa bene e, non a caso , ha inviato una pepata letterina al governatore de la Banque de France, Christian Noyer, chiedendo che la Francia si unisca subito all’elenco di nazioni che hanno rimpatriato, o almeno tentato di farlo, i propri depositi auriferi. Ecco la “lista della spesa”:
• Rimpatrio urgente sul suolo francese di tutte le nostre riserve auree situate all’estero.
• L’interruzione immediata dei programmi di cessione dell’oro.
• Al contrario, una ricollocazione progressiva delle riserve valutarie a bilancio della Banca di Francia per acquistare invece oro, in ogni momento di ribasso significativo dei corsi dell’oncia (20% è il calo raccomandato)
• La sospensione di tutti i contratti relativi a impegni finanziari o prestiti che vedono impegnate le nostre riserve auree
• Il bilancio patrimoniale e finanziario delle operazioni di cessione dell’oro” stabiliti nel 2004 da Nicolas Sarkozy:

Secondo la nostra visione strategica e sovrana, l’oro non appartiene allo Stato o alla banca centrale della Francia ma al popolo francese e di riflesso serve come garanzia ultima del debito pubblico e della nostra moneta”, scrive la presidentessa del Front National che aggiunge “L’attuazione di tali misure è decisivo per il futuro della Francia, viste le crisi socio-economiche che rischiano di prodursi”.

Una piccola domanda: c’è qualcuno in Italia, capace di stilare una piccola letterina al signor Renzi e cercare di far recuperare qualche nostro lingottino a Londra e oltre Atlantico? Non sarebbe una cattiva idea…

1 dic 2014

Condividi l'articolo

 



   

5 Commenti per “Marine Le Pen chiede agli USA la restituzione dell’oro dei francesi”

  1. La Le Pen ha ragione, ma ho paura che l’oro ormai sia scomparso.

  2. Marcello Cristofalo

    Il problema che in Italia qst non accadrà, mai, 1 perchè, i politici Italiani sono solo delle pedine nelle mani dei poteri forti, lobby, etc… 2 gli conviene così, meno soldi circolano, più lo stato può chiedere soldi in prestito, più aumenta il debito, più la crisi e la povertà aumenta fino alla totale estinzione della classe medio povera, 3 è la sede ufficiale degli illuminati e massoni. Se volete continuo ad elencare motivi

  3. Michele De Simone

    Credete che l’America se ne stia con le mano in mano difronte alla gran vergogna dei furti commessi nel secondo conflitto mondiale.
    Be noi osanniamo ancora gli americani. Se questo va bene allora amen.

  4. Brava Marine Le Pen ! Invece secondo i politici, camerieri della troika, l’oro in oggetto non appartiene ai popoli ma alle private Banche Centrali !

    • MICHELE ALBANO

      FA BENE MARINE LE PEN A CHIEDERE L’ORO FRANCESE AGLI USA E SPERO CHE CIò AVVENGA, COSì ANCHE I PERUVIANI POTRANNO RICHIEDERE IL LORO ORO AGLI SPAGNOLI.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -