Deputato olandese chiede la chiusura di tutte le moschee nei Paesi Bassi

Machiel-de-Graaf-PVV

 

1 dic – Durante un dibattito sull’integrazione alla Camera dei Rappresentanti, Machiel de Graaf, membro del Partito per la Libertà (PVV), ha chiesto che tutte le moschee del paese vengano chiuse. Sottolineando che i Paesi Bassi senza moschee starebbero meglio, il parlamentare ha dichiarato: “Vogliamo pulire l’Olanda dell’Islam.”

Oltre a non essere integrati nella società olandese e a rifiutare di essere assimilati, i musulmani che vivono nel paese minacciano l’identità e la cultura olandese, secondo de Graaf. Tali osservazioni hanno  attirato aspre critiche da parte dei membri dei partiti socialdemocratici presenti al dibattito.

Mentre Roos Vermeij, vice del Partito Laburista (PvdA) ha esortato a ritrattare le sue parole, Sten van Weijenberg dei democratici 66 (D66) ha addirittura sottolineato che tali dichiarazioni erano pericolose.

Il partito di De Graaf,  guidato dal politico di destra Geert Wilders, è stato spesso critico nei confronti dei musulmani e degli immigrati che vivono nel paese, ma è la prima volta che viene richiesta espressamente la completa chiusura delle moschee.

Il dibattito è nato quando la Turchia ha messo in guardia le autorità olandesi sulle politiche aggressive e razziste nei confronti della comunità turca che vive lì.

Due settimane fa, due legislatori di origine turca del PvdA sono stati espulsi dopo aver rifiutato di sostenere le osservazioni critiche del loro partito su un certo numero di organizzazioni turche che sono stati accusate di essere “troppo concentrate sulla promozione dell’identità turca e islamica.”



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -