Isis, Bergoglio: giusto fermare l’aggressore, ma non con le armi

papa-fran

 

28 nov. – “Bandire ogni forma di fondamentalismo e di terrorismo, che umilia gravemente la dignita’ di tutti gli uomini e strumentalizza la religione“. Lo ha chiesto Papa Francesco nel discorso all’autorita’ della Turchia. Secondo il Pontefice, “occorre contrapporre al fanatismo e al fondamentalismo, alle fobie irrazionali che incoraggiano incomprensioni e discriminazioni, la solidarieta’ di tutti i credenti, che abbia come pilastri il rispetto della vita umana, della liberta’ religiosa, che e’ liberta’ del culto e liberta’ di vivere secondo l’etica religiosa, lo sforzo di garantire a tutti il necessario per una vita dignitosa, e la cura dell’ambiente naturale”.

Davanti a quanto sta accadendo in Medio Oriente ad opera del cosiddetto Stato Islamico il Papa ha ripetuto che “e’ lecito fermare l’aggressore ingiusto, sempre pero’ nel rispetto del diritto internazionale”, ma ha voluto anche “ricordare che non si puo’ affidare la risoluzione del problema alla sola risposta militare”.

Per Francesco, “e’ necessario un forte impegno comune, basato sulla fiducia reciproca, che renda possibile una pace duratura e consenta di destinare finalmente le risorse non agli armamenti, ma alle vere lotte degne dell’uomo: contro la fame e le malattie, per lo sviluppo sostenibile e la salvaguardia del creato, in soccorso di tante forme di poverta’ e marginalita’ che non mancano nemmeno nel mondo moderno”.



   

 

 

1 Commento per “Isis, Bergoglio: giusto fermare l’aggressore, ma non con le armi”

  1. Se le parole di Bergoglio, fossero autentiche convinzioni, dovrebbe incamminarsi verso la Siria, ad incontrare quei tagliagole islamici di cui ha “fiducia” per dialogare sullo “sviluppo sostenibile”.
    Bergoglio parla di “religione” e di “credenti” come se tutte le religioni si basassero sui medesimi principi etici e morali, ma è una grossolana menzogna, l’islam e la stessa vita di maometto insegnano a discriminare ed a uccidere gl’infedeli, a praticare la schiavitù, lo stupro, ad essere intolleranti…
    Dunque o Bergoglio non ha mai letto un testo islamico, oppure s’è unito al coro di menzogneri che ripetono il mantra secondo cui l’islam sarebbe una religione di pace.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -