Video – “Black Friday”: scene di rivolta in Gran Bretagna, tre arresti

black-friday2

 

28 nov 2014 – Polizia contro commercianti in Gran Bretagna, dove l’introduzione del “Black Friday” sullo stile di quanto avviene ogni anno negli Stati Uniti, ha provocato non pochi disordini. Tre persone sono state arrestate a Manchester, dove la situazione e’ finita “fuori controllo” dopo l’apertura a mezzanotte di molti negozi della citta’, ma le scene di autentico caos si sono verificate in tutto il paese.

“Gli eventi di questa notte erano completamente prevedibili e sono molto deluso dal fatto che nei negozi non era in servizio il personale della sicurezza necessario”, ha detto il capo della polizia di Manchester, Peter Fahy. Questo ha creato situazioni di disordine, con danneggiamenti e dispute fra i clienti”. Gli agenti sono stati costretti a chiudere diversi negozi della catena Tesco, principale compagnia di vendite al dettaglio in Gran Bretagna, all’interno dei quali erano scoppiate autentiche rivolte. La polizia ha chiesto ai commercianti di far tesoro della lezione per l’anno prossimo per ridurre il rischio di disordini.

Scene di violenza anche a Wembley, a nordest di Londra, con il personale di sicurezza che ha ingaggiato vere battaglie per contenere la folla di consumatori a caccia di televisori super scontati. (fonte AFP)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -