Sardegna, affonda peschereccio con 15 tonnellate di hascisc: 9 egiziani in manette

 

droga

Un carico con 15 tonnellate di hascisc è stato intercettato dalla Guardia di finanza a circa 100 miglia dalle coste sud occidentali della Sardegna. Nove egiziani sono stati arrestati. Solo una parte della droga è stata recuperata, a causa dell’affondamento del peschereccio.

L’imbarcazione è stata avvistata da un elicottero delle Fiamme gialle del Comando di Pratica di Mare che ha subito inviato in zona le unità navali già impegnate nell’operazione Triton. I militari saliti a bordo hanno ispezionato il peschereccio, lungo 25 metri, individuando 370 contenitori con la droga dentro.

Una volta bloccata in mare, la nave ha iniziato ad imbarcare acqua in sala macchine e, anche a causa del peso della droga, si è allagata in poco tempo. I presunti narcotrafficanti sono stati tutti salvati, ma il peschereccio è affondato, in un tratto di mare con un fondale di 2.600 metri. Del carico è stato possibile recuperare solo 1.600 chili.

I militari delle Fiamme Gialle di Cagliari e degli altri pattugliatori che hanno intercettato il peschereccio non hanno fatto in tempo, infatti, a recuperare gli altri involucri – scatoloni di cartoni sistemati in tutta l’imbarcazione – in cui era contenuta la droga.

L’ispezione a bordo del peschereccio si è trasformata in una lotta contro il tempo. Appena bloccati i motori, infatti, dall’asse dell’elica in sala macchine è iniziata ad entrare acqua e in pochi istanti tutto il compartimento è stato “sommerso”.

L’operazione ha visto l’impiego di aerei dotati di sofisticate apparecchiature di rilevamento e delle unità navali d’altura impegnate nella vigilanza aeronavale del Canale di Sardegna e dello Stretto di Sicilia per la prevenzione e repressione dei traffici illeciti.

I mezzi erano già in servizio per l’operazione Triton, dell’Agenzia Europea Frontex e della Direzione Centrale per l’Immigrazione e la Polizia delle Frontiere del Ministero dell’Interno, anche per controllare le frontiere meridionali interessate da intensi flussi migratori irregolari.

tiscali  28 novembre 2014



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -