Il Parlamento UE obbliga la Serbia a far tacere il leader nazionalista

Vojislav-Seselj

Vojislav Seselj

 

28 nov 2014 – Il Parlamento europeo ha invitato oggi la Serbia, candidata all’adesione all’Ue, a intervenire su Vojislav Seselj, il leader nazionalista rilasciato dal Tribunale penale internazionale (Tpi) per i crimini di guerra nell’ex Jugoslavia per permettere che si curi dal cancro.

In una risoluzione adottata a Strasburgo, l’Europarlamento ha detto che deplora “le attivita’ pubbliche provocatorie e la retorica belligerante” che Seselj ha messo in campo dal suo rilascio, due settimane fa. Il Parlamento europeo ha detto che condanna “l’incitamento alla guerra di Seselj, l’incoraggiamento alle rivendicazioni territoriali e il suo tentativo di far deragliare la Serbia dalla via europea“. Ha inolte chiesto che Belgrado “applichi pienamente la legge che vieta le dichiarazioni di odio, discriminazione, d’incitamento alla violenza



   

 

 

1 Commento per “Il Parlamento UE obbliga la Serbia a far tacere il leader nazionalista”

  1. E Poroshenko?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -