Influenza: tre decessi per il vaccino Fluad della Novartis, Aifa ne vieta 2 lotti

vaccino

 

27 nov. – Vietati dall’Agenzia del Farmaco due lotti del vaccino antinfluenzale Fluad dopo quattro gravi eventi avversi, di cui tre decessi. Lo comunica l’Aifa in una nota.

A seguito delle segnalazioni di quattro eventi avversi gravi o fatali, verificatisi in concomitanza temporale con la somministrazione di dosi provenienti dai due lotti 142701 e 143301 del vaccino antinfluenzale FLUAD della Novartis Vaccines and Diagnostics s.r.l., si legge nella nota, in attesa di disporre degli elementi necessari, tra i quali l’esito degli accertamenti sui campioni gia’ prelevati, per valutare un eventuale nesso di causalita’ con la somministrazione delle dosi dei due lotti del vaccino, l’Agenzia Italiana del Farmaco ha disposto, a titolo esclusivamente cautelativo, il divieto di utilizzo di tali lotti.

L’AIFA invita i pazienti che abbiano in casa confezioni del vaccino FLUAD a verificare sulla confezione il numero di lotto e, se corrispondente a uno di quelli per i quali e’ stato disposto il divieto di utilizzo, a contattare il proprio medico per la valutazione di un’alternativa vaccinale.
L’AIFA specifica inoltre che i tre eventi ad esito fatale hanno avuto esordio entro le 48 ore dalla somministrazione delle dosi dei due lotti del vaccino.

Tutti e quattro gli eventi avversi, compresi i tre decessi, sono avvenuti in Italia nei giorni scorsi. Un episodio che non potra’ che aumentare i pregiudizi diffusi sui vaccini, malgrado le evidenze scientifiche, rilanciati dalla stampa dopo la sentenza del tribunale di Milano sul risarcimento di un bimbo autistico proprio a causa, secondo i giudici, del vaccino. Le societa’ scientifiche italiane (Siti, Fimp, Acp, Fimmg) hanno gia’ ribadito che non c’e’ alcun legame tra autismo e la vaccinazione esavalente, cosi’ come non c’e’ alcun legame tra la malattia e il vaccino contro il morbillo, la parotite e la rosolia. Mentre il ministero della Salute ha fatto ricorso contro la sentenza. agi



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -