Pisa: Bengalese ucciso da tunisino, vitalizio alla famiglia di 2000 euro al mese

Zakir-Hossain

 

PISA, 26 NOV – La famiglia di Zakir Hossain, il 34enne bengalese morto per essere stato aggredito a pugni da un tunisino, a Pisa, il 13 aprile scorso poco dopo aver finito di lavorare, percepirà una rendita permanente da parte dell’Inail di circa 2.000 euro al mese.

Sarà il direttore della sede pisana dell’Inail ad annunciarlo domani nel corso del consiglio comunale aperto in occasione della Festa della Toscana, dedicata dalla città a Hossain. Il vitalizio è la ‘rendita ai superstiti’ calcolata per il cosiddetto infortunio in itinere.

Pisa: bengalese ucciso con un pugno. Aggressore già fuggito in Tunisia

Bengalese ucciso da tunisino, corteo a Pisa con negozi chiusi e luci spente

Riguardo alle iniziative in programma a Pisa, alle 14.30 di giovedì, alla presenza del presidente dell’assemblea cittadina Ranieri Del Torto, sarà apposta una targa-ricordo in corso Italia, all’angolo con via San Bernardo, nel luogo dell’aggressione di Hossain. Poi si svolgerà invece un consiglio comunale aperto sui temi dell’immigrazione mentre in serata al Teatro Lux è in programma lo spettacolo, a ingresso gratuito, di Mohamed Ba, giovane artista di origine senegalese.


   

 

 

2 Commenti per “Pisa: Bengalese ucciso da tunisino, vitalizio alla famiglia di 2000 euro al mese”

  1. pantalone paga anche per crimini altrui !!!!!!!!!!!!!!!

  2. Non capisco, perchè mai l’Inail dovrebbe versare un assegno di 2000 € al mese ?

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -