Bitonci: 20 nuove case Ater per le famiglie padovane in difficoltà

bitonci

Padova, 24 nov.  – “Esiste un problema di emergenza abitativa che l’Amministrazione non intende nascondere. A causa della crisi, molti padovani sono in sofferenza e faticano a pagare l’affitto ” ha dichiarato Massimo Bitonci, dopo la riunione odierna del Comitato per la sicurezza e l’ordine pubblico ” Per evitare tensioni sociali e, soprattutto, garantire un tetto alle famiglie padovane in difficolta’, l’Ater e il Comune mettono a disposizione 20 nuovi alloggi. La soluzione e’ da intendersi provvisoria e motivata da un obbligo morale dell’Amministrazione: nessun padovano deve rimanere indietro “.

“Con Prefetto e Questore c’e’ un’ottima intesa. Sia per quanto riguarda la gestione dei campi nomadi, sia sul tema della cosiddetta ‘movida’ ” ha spiegato l’Assessore Maurizio Saia, che ha partecipato al Cosp con il comandante della polizia municipale Antonio Paolocci ” Dal prossimo incontro in poi, una rappresentanza della Polizia Locale partecipera’ alla riunione settimanale con le altre Forze dell’Ordine “.

“Questo e’ un grande riconoscimento per il lavoro fatto fino ad oggi, oltre che prova della necessita’ di collaborare tutti insieme per riportare la legalita’ a Padova ” ha chiarito ” Come suggerito dal Questore, prenderemo dei provvedimenti per regolamentare la movida, garantendo ai residenti il diritto al sonno, ai baristi di fare impresa e ai giovani di divertirsi, senza creare disagi e nel rispetto della nostra citta’: fra questi ci potrebbe essere il divieto di vendita di bevande alcoliche per asporto nella sola area delle piazze, dopo le ore 20.00. Quanto ai campi nomadi ” ha concluso ” passati i 90 giorni dall’emissione dell’ordinanza di abbattimento dei fabbricati costruiti abusivamente, avvenuta all’inizio di ottobre, il Comune procedera’, secondo quanto stabilito dalla norma nazionale, all’acquisizione delle aree su cui sorgono e al loro successivo abbattimento. ” (AdnKronos)



   

 

 

1 Commento per “Bitonci: 20 nuove case Ater per le famiglie padovane in difficoltà”

  1. ma inutile che costruiscano case da destinare a italiani in regola con la graduatoria di destinazione se poi la stessa abitazione verra’ occupata e rubata abusivamente da qualche extracomunitario e non di turno. bisogna fare una legge che chi si appropria abusivamente di un alloggio popolare, togliendolo a chi era in graduatoria e come tale gli si spettava, di cacciarlo e sanzionarlo invece una volta occupato abusivamente l’alloggio non possono far nulla ….

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -