Congo: 100 persone massacrate da ribelli ugandesi di fede musulmana

Congo

 

24 nov – Un centinaio di persone sono state massacrate giovedi’ scorso nei pressi di Beni, nella zona orientale della Repubblica democratica del Congo. Lo hanno denunciato oggi alla France presse i deputati della regione. Questo nuovo massacro porta a oltre 200 il numero di civili rimasti uccisi in questa area, situata nel nord della provincia del Nord Kivu, tra ottobre e novembre da parte dei ribelli ugandesi islamici. (Allied Democratic Forces ADF)

L’esercito congolese ha lanciato lo scorso gennaio un’offensiva che ha permesso di riconquistare le principali postazioni dei ribelli ugandesi, di fede musulmana, ma che e’ stata interrotta lo scorso agosto a seguito della morte del generale Jean-Lucien Bahuma, che comandava l’operazione. Presenti nella zona est della Repubblica democratica del Congo dal 1995, i ribelli non conterebbero piu’ di 400 combattenti sulle montagne Ruwenzori, al confine tra Congo e Uganda. (fonte Afp)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -