Marino: «Chiudere i campi e dare una casa alle famiglie Rom»

marino

 

22 nov – Il sindaco Ignazio Marino lo ha detto chiaro e tondo anche giovedì sera, davanti telecamere di Announo: «I campi rom vanno superati: sono assolutamente favorevole alla loro chiusura». Un’affermazione che nasce dalle proteste scoppiate la settimana scorsa a Tor Sapienza. I residenti, tra le altre cose, sono sempre più esasperati per la presenza in questo quadrante della città di due campi, uno tollerato e un altro abusivo.

«Oggi sono soluzioni che devono essere superate». Ma come? L’idea del Campidoglio, per dare un’ulteriore schiaffo a famiglie povere ed esesperate della periferia,  è semplice: dare una casa alle famiglie nomadi. Il progetto nel merito lo ha spiegato proprio Marino: «Mettere queste persone nei luoghi dove si possa fare autocostruzione, cioè recupero di edifici abbandonati». Nelle prossime settimane dagli uffici partirà una ricognizione del patrimonio immobiliare.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -