New York, carcere maschile apre una sezione per detenuti transgender

carcere

 

20 nov – Uno dei più grandi carceri maschili degli Stati Uniti aprirà una sezione speciale per detenuti transgender, in modo da proteggerli da violenze e molestie da parte degli altri carcerati. Ad annunciare lo storico passo, riferisce l’Huffington Post, è il dipartimento correzionale di New York, che gestisce il carcere di Ryker Island. La nuova sezione avrà 30 posti e i detenuti transgender vi accederanno su base volontaria.

Fino ad oggi i transgender uomini all’anagrafe ma di aspetto femminile venivano rinchiusi a Rykers con gli altri detenuti, dove erano spesso vittime di abusi, anche sessuali, da parte dei carcerati e le guardie. L’unico modo per venir protetti era ottenere un regime di isolamento, rimanendo in una cella solitaria per 23 ore al giorno.

Era da due anni che associazioni per i diritti civili chiedevano un simile passo, ma è soltanto con l’arrivo del sindaco Bill de Blasio che è arrivata la svolta. Il sindaco democratico di New York ha infatti nominato quest’anno uno speciale commissario presso il dipartimento correzionale di New York, Joseph Ponte, con il compito di avviare importanti riforme nel carcere di Rykers Island, teatro di numerosi episodi di violenza e corruzione. adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -