Spacciatore marocchino accoltella un connazionale e tenta di strangolarlo

Condividi

 

Mohamed-Areuki15 nov – Era già stato arrestato e condannato ma, come spesso capita ad altri delinquenti, aveva ottenuto  i domiciliari, dai quali è fuggito per andare a strangolare un connazionale.

Lui è Mohamed Areuki, marocchino di 35 anni, clandestino, con una folta  collezione di precedenti penali che vanno dallo spaccio di sostanze stupefacenti, violazione delle norme sull’immigrazione, porto abusivo d’armi e oggetti atti ad offendere, minaccia, lesioni personali fino alla persino resistenza a pubblico ufficiale.  In passato aveva anche fornito diverse false generalità.

Il 5 novembre è evaso dai domiciliari, si è recato nell’abitazione di un suo connazionale e l’ha aggredito con estrema violenza tentando strangolarlo dopo averlo ferito alla mano con un’arma da taglio, nonché pestato in testa.

Immediate le indagini della polizia, che hanno permesso l’identificazione dell’autore di questo violentissimo episodio. Mohamed Areuki è stato arrestato e condotto al carcere di Capanne.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -