Tor Sapienza, residenti alla polizia: difendete noi che vi paghiamo lo stipendio

torsapienza

 

13 nov – Ancora tensione a Tor Sapienza. Un gruppo di residenti, stanchi dell’escalation di furti e aggressioni nel quartiere, stamani si è radunato sotto il centro dei rifugiati scandendo insulti contro gli immigrati. “Scendete bastardi, scendete”, urlano. Poi se lo sono presa con le forze dell’ordine schierati davanti alla struttura: “difendete noi non loro perchè noi vi paghiamo le tasse e lo stipendio”. La scintilla, secondo gli abitanti, l’aggressione subita da una ragazza.

Lanci di bottiglie e pietre contro il centro di immigrati a Tor Sapienza e lanci di oggetti, in risposta, dalle finestre del Centro immigrati. Qualche abitante ha tentato di entrare nel centro ma è stato fermato dalle forze dell’ordine.

Intanto è iniziato il trasferimento dei rifugiati del centro immigrati, iniziato con lo spostamento di circa 40 minori.
A decidere e gestire il trasferimento il Comune per “motivi di sicurezza”.



   

 

 

2 Commenti per “Tor Sapienza, residenti alla polizia: difendete noi che vi paghiamo lo stipendio”

  1. parole sante! invece qui in Cialtronia si difende l’invasore.

  2. gli emigrati Italiani hanno e lavorano pesante all estero senza nessun pretesa invece questi cialtroni vogliono e pretendono il meglio possibile . Ma che cavolo di politici possiede l Italia !!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -