Lorenzin: la paura dell’Ebola non sia pretesto per comportamenti razzisti

lorenzin

 

13 nov 2014 – “Assicuro il costante impegno a fornire elementi di informazione completa e comprensibile per tutti, per evitare che la paura di diffusione di malattie infettive di indubbia costituisca il pretesto per comportamenti di vera e propria discriminazione anche razziale, come avvenuto in recenti casi di cronaca”.

Lo ha detto il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, in un’informativa urgente sulle misure di prevenzione adottate per il virus Ebola. “Anche con riferimento alla malattia da virus Ebola, come per tutte le ipotesi con un pericolo di diffusione di malattie tra la popolazione, e’ necessario che sia assicurata un’adeguata informazione per evitare un inutile allarmismo e paura”, ha sottolineato il ministro.

“Ad oggi la possibilita’ che attraverso” il canale dell’immigrazione irregolare via mare verso l’Italia “arrivino persone affette da Ebola per i termini di incubazione e’ veramente molto bassa“. Lo ha detto il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, in un’informativa urgente alla Camera sulle misure di prevenzione adottate in relazione al virus Ebola. “La durata del viaggio in caso di flussi migratori irregolari e’ tale da rendere estremamente improbabile l’arrivo via mare di casi di malattia di virus Ebola”, ha specificato. asca



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -