Freddo polare nel sud-est degli USA, al gelo oltre 200 milioni di persone

neve-montana

 

10 nov. – Un freddo polare invadera’ il sud-est degli Stati Uniti nei prossimi giorni, lasciando al gelo oltre 200 milioni di persone. Lo prevede il National Weather Service indicando un anticipo di 6 settimane rispetto l’avvio ufficiale della stagione. La tempesta si sta spostando dall’Alaska verso gli stati settentrionali e centrali degli Stati Uniti.

ONU, allarme riscaldamento globale “bisogna agire subito”

Matteo Renzi a New York contro il riscaldamento globale

ONU, Ban ki-moon: allarme riscaldamento globale, conseguenze disastrose

In Minnesota questa mattina la neve ha gia’ provocato disagi, con la chiusura delle scuole in alcune zone di Minneapolis. Possibili ritardi e cancellazioni sono stati annunciati dall’aereoporto Minneapolis-St Paul Airport a causa del maltempo. Il centro meteo prevede fino a 2 metri di neve in Montana e Sud Dakota e Wyoming. Un coda di gelo interessera’ nei prossimi giorni gli stati piu’ meridionali con temperature sotto lo zero anche nel nord del Texas.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -