Qaedisti al Nusra minacciano il Libano: “la vera battaglia” deve ancora iniziare

al-nusra

 

5 nov – Il Fronte al Nusra, braccio siriano di al Qaida, ha minacciato oggi il Libano, annunciando che “la vera battaglia” deve ancora iniziare. In un messaggio audio, il leader dei qaedisti siriani, Abu Mohamed al-Jolani, ha dichiarato che Hezbollah, l’organizzazione sciita libanese, rimpiangerà il proprio intervento in Siria al fianco del regime di Damasco.

“I nostri fratelli di Qalamun hanno tante sorprese nascoste per il partito iraniano e la vera battaglia in Libano deve ancora iniziare”, ha detto Jolani, facendo riferimento alle regione montuosa al confine tra Siria e Libano, sottolineando che “Hassan Nasrallah rimpiangerà cosa ha fatto ai sunniti in Siria”. Proprio ieri, il leader Hezbollah ha promesso di sconfiggere i jihadisti attivi in Siria, indicando non solo i quaedisti di al Nusra, ma anche i miliziani dello Stato islamico.

Il mese scorso, i miliziani di Al Nusra hanno attaccato una postazione Hezbollah nella zona orientale del Libano, uccidendo almeno otto combattenti. E 27 soldati e poliziotti libanesi sono ancora nelle mani dei jihadisti siriani dopo l’attacco dello scorso agosto alla città libanese di Arsal. (fonte Afp)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -