Teheran: Isis è un prodotto del Mossad

iran-HusseinAmirAbdullahian

 

4 nov  – Lo Stato islamico (Is), gruppo jihadista che imperversa in Siria e in Iraq, è il “prodotto” dell’agenzia israeliana di intelligence, il Mossad. Lo ha detto il vice ministro iraniano degli Esteri, Hussein Amir Abdullahian, in un’intervista al sito libanese al-Ahd.

Secondo Amir Abdullahian “alcune agenzie di intelligence regionali e internazionali vogliono distruggere la regione e la falsa rivoluzione in Siria rientra nei loro piani”. Per il vice ministro, la rivoluzione in Siria è diversa da quelle in Egitto, Bahrain, Tunisia e Yemen.

A Daraa – ha detto, riferendosi alla città siriana in cui, a suo dire, ha avuto inizio la rivoluzione – c’è stato un complotto di agenzie di intelligence straniere. Quindi l’opposizione è stata armata da queste agenzie, che gradualmente hanno introdotto terroristi takfiristi e diversi tipi di armi in Siria“.

Secondo Amir Abdullahian, l’obiettivo non è solo distruggere la Siria e l’Iraq, ma anche il Libano, dove “hanno tentato di creare un’altra falsa rivoluzione per far fronte alla resistenza di Hezbollah”.

“Se l’Is fosse onesto – ha aggiunto il vice ministro – punterebbe le sue armi contro Israele invece che contro i musulmani. Ma invece dice che non è tempo di uno scontro con Israele, che non è tra le sue priorità e tra i suoi programmi. Questo prova che collabora costantemente con il regime sionista, da cui riceve aiuti militari e finanziari”. adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -