Egitto: Il gruppo jihadista Ansar Bayt al-Maqdis giura fedeltà all’Isis

Ansar-Bayt al-Maqdis

 

4 nov – Il gruppo jihadista Ansar Bayt al-Maqdis, legato ad al-Qaeda e attivo nella Penisola del Sinai, ha giurato fedeltà allo Stato Islamico. Lo afferma lo stesso gruppo estremista in un comunicato diffuso su Internet e rilanciato dall’emittente al-Arabiya. ”Dopo esserci affidati a Dio, abbiamo deciso di stringere alleanza con l’emiro Abu Bakr al-Baghdadi, califfo dei musulmani in Siria, in Iraq e in altri Paesi”, si legge nel comunicato.

Ansar Bayt al-Maqdis, noto anche con il nome di Ansar Gerusalemme (Sostenitori di Gerusalemme), è stato inserito nella lista delle organizzazioni terroristiche il 9 aprile scorso dal Dipartimento di Stato Usa e il 14 aprile dal Tribunale del Cairo per le questioni urgenti. Il ruolo del gruppo è emerso dalla caduta del presidente islamico Mohammed Morsi il 3 luglio del 2013.

Fondato da Khairat al-Shater, già membro di spicco dei Fratelli Musulmani, Ansar Bayt al-Maqdis è composto principalmente da beduini locali e da qualche miliziano straniero. Le sue prime azioni risalgono al luglio del 2012, quando ha rivendicato la responsabilità di una serie di bombe contro una pipeline che trasporta gas dall’Egitto a Israele.

I membri di Ansar Bayt al-Maqdis si rifanno all’ideologia di al-Qaeda e comunicano con gli uomini della ‘Rete’ tramite Internet. Inoltre usano tecniche qaediste come i kamikaze, ma ”non hanno una leadership esterna di al-Qaeda. Compiono attacchi quando vogliono e in base alle loro capacita”’, ha spiegato Aviv Oreg, consulente per la sicurezza ed ex capo del desk sul jihad globale presso l’intelligence militare di Israele. adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -