Cortei, nuove regole d’ingaggio per gli agenti in servizio

foto Ansa

foto Ansa

 

4 nov – Nuove regole di ingaggio per gli agenti di polizia in servizio durante i cortei sarebbero allo studio del Viminale. Il nuovo regolamento – le cui linee sono state anticipate oggi da Corriere della Sera e Messaggero – sarà oggetto di un confronto con i sindacati di categoria, già convocati per giovedì al ministero dell’ Interno, anche alla luce delle polemiche sugli scontri del 29 ottobre alla manifestazione degli operai dell’ Ast.

Il contatto fisico con i manifestanti – questo l’intento di fondo del Viminale, secondo quanto riferito dai quotidiani – “deve essere l’extrema ratio”, e va rispettata la cosiddetta “area di rispetto”, ossia una certa distanza tra manifestanti e reparti schierati per evitare contatti.

L’ obiettivo: tutelare “l’incolumità dei cittadini, ma anche degli agenti chiamati a garantire la sicurezza”. Il testo sarà sottoposto giovedì ai sindacati, chiamati poi a esprimere le loro valutazioni. ansa



   

 

 

1 Commento per “Cortei, nuove regole d’ingaggio per gli agenti in servizio”

  1. E’ una farsa: impongono di mantenere sempre la distanza tra lo schieramento di Polizia e i manifestanti. Sai che ridere quando i neoterroristi, (ormai si inseriscono nelle manifestazioni che non intendono attaccare le Forze dell’Ordine, per poi uscire all’improvviso per gettarsi contro gli agenti), li attaccano per sfondare lo schieramento, vedere gli agenti indietreggiare per evitare il contatto. Solo da noi si vedrà ancora una volta uno Stato cedere alla violenza organizzata.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -