ISIS: fanno calpestare a un neonato la testa mozzata di un “infedele”

Condividi

 

isis-raqqa

 

3 nov – Isis shock, l’orrore non si ferma: neonato calpesta la testa decapitata di un “infedele”. L’orrore marchiato Isis raggiunge nuove vette.

Immagini shock che provengono da Raqqa, capitale auto-proclamata dello Stato islamico, in Siria. Un prigioniero “infedele” viene decapitato: la testa mozzata viene pubblicata su Twitter.

Immigrati, la Kyenge non demorde: “La Lega Nord è razzista, trasmette paura”

Non è purtroppo tutto qui: un padre sorride con in braccio il figlio, di circa un anno a quel che sembra, e gli fa calpestare la testa mozzata dell’uomo trucidato.

Ci sono anche altre scene di violenza e crudeltà raccapriccianti nelle immagini postate dall’Isis sui social network a scopo propagandistico: un uomo crocifisso e decapitato legato a un traliccio in metallo. E a poca distanza un folto gruppo di bambini che guarda la scena come se nulla fosse.

.today.it

raqqa

raqqa2

raqqa3

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -