ISIS: fanno calpestare a un neonato la testa mozzata di un “infedele”

isis-raqqa

 

3 nov – Isis shock, l’orrore non si ferma: neonato calpesta la testa decapitata di un “infedele”. L’orrore marchiato Isis raggiunge nuove vette.

Immagini shock che provengono da Raqqa, capitale auto-proclamata dello Stato islamico, in Siria. Un prigioniero “infedele” viene decapitato: la testa mozzata viene pubblicata su Twitter.

Immigrati, la Kyenge non demorde: “La Lega Nord è razzista, trasmette paura”

Non è purtroppo tutto qui: un padre sorride con in braccio il figlio, di circa un anno a quel che sembra, e gli fa calpestare la testa mozzata dell’uomo trucidato.

Ci sono anche altre scene di violenza e crudeltà raccapriccianti nelle immagini postate dall’Isis sui social network a scopo propagandistico: un uomo crocifisso e decapitato legato a un traliccio in metallo. E a poca distanza un folto gruppo di bambini che guarda la scena come se nulla fosse.

.today.it

raqqa

raqqa2

raqqa3



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -