Piemonte, infermiere ivoriano ruba 650mila euro di materiali e li spedisce in Africa

arrest

 

1 novembre  – Per sette anni ha sottratto farmaci e dispositivi medici dagli ospedali in cui effettuava il tirocinio, per spedirli ad Abidjan, in Costa d’Avorio, la sua città di nascita, dove venivano poi utilizzati nel nosocomio locale, ma è stato sorpreso in flagranza di reato e arrestato dai Nas di Alessandria.

Protagonista della vicenda un infermiere 43enne ivoriano che in sette anni ha sottratto dagli ospedali piemontesi medicine e attrezzature per 650mila euro. Le indagini sono iniziate a giugno quando i carabinieri hanno sorpreso l’infermiere mentre si allontanava dal nosocomio di Asti da cui aveva prelevato flaconi di atropina, dopamina e lucentis, ma anche attrezzatura medica come microbisturi, cateteri, garze e laringoscopi.

Nei mesi successivi gli investigatori hanno ricostruito i sette anni precedenti: undici i furti commessi dall’infermiere negli ospedali di Cuneo, Asti e Alba. L’uomo duplicava le chiavi dei magazzini e degli ambulatori, ai quali accedeva nei momenti in cui non c’era nessuno. I carabinieri hanno recuperato parte della refurtiva e l’hanno restituita alle strutture sanitarie. tiscali



   

 

 

1 Commento per “Piemonte, infermiere ivoriano ruba 650mila euro di materiali e li spedisce in Africa”

  1. Poveretto, non punitelo è nella sua cultura ….

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -