Nigeria: ragazze cristiane rapite da Boko Haram date in moglie ai miliziani “studiano il corano”

Boko-Haram-Leader

 

1 nov. – Le 219 studentesse di una scuola cattolica rapite lo scorso aprile nel nord della Nigeria sono state date in moglie ai loro sequestratori, i miliziani di Boko Haram. Non solo: convertite all’Islam, “hanno gia’ imparato due capitoli” del Corano. E’ quanto sostiene Abubakar Shekau, il leader del sanguinario gruppo islamista.

Nei giorni scorsi, il governo nigeriano aveva sostenuto di aver siglato con il gruppo un accordo per il cessate il fuoco e che gli islamisti erano pronti a rilasciare la ragazze, per la cui liberazione si e’ mobilitato il mondo intero. In un video, il leader del gruppo islamista ha invece smentito di aver firmato una tregua con il governo di Abuja e ha aggiunto che il gruppo tiene in ostaggio anche “un cittadino tedesco”, rapito a luglio nello Stato di Adamawa, nel nord-est del Paese.(AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -