Via 500 mln di fondi comunitari. Non c’è bisogno della Troika, c’e’ gia’ Renzi e il Pd

Renzi-pd

 

30 ottobre – ”Per rispondere alle obiezioni della Ue e mettere questi altri 4,5 mld dentro la manovra, oltre ad azzerare il fondo per la riduzione delle tasse per oltre 3,3 miliardi, si tolgono alle regioni 500 milioni che erano stati previsti nel 2015 per chiudere i pagamenti dei fondi comunitari del settennato precedente”.

E’ la denuncia dell’ assessore all’Economia e Bilancio della Regione Lombardia e Coordinatore degli assessori al bilancio in Conferenza Regioni, Massimo Garavaglia (Lega).

Tradotto, precisa Garavaglia, questo si aggiunge a: ”il taglio alle regioni sale a 7 miliardi e 250 milioni, ovvero 4 mld manovra Renzi dal 2015; 1,8 manovre Letta e Monti; 450 milioni minor gettito Irap manovra Renzi e infine questi 500 milioni di tagli di cofinanziamenti per i fondi comunitari”. ”L’effetto purtroppo – nota Garavaglia – sara’ la perdita di fondi comunitari perche’ senza questi 500 milioni tante regioni, in particolare del Sud, non riusciranno a chiudere i progetti. E’ l’ultimo regalo di Renzi! A questo punto – ironizza infine l’esponente della Lombardia – non serve che venga la Troika c’e’ gia’ Renzi e il Pd”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -