Monte Paschi crolla di nuovo in Borsa, in 4 giorni bruciati 1 mld e mezzo

mps

Milano, 30 ott. – Nuovo crollo in Borsa per Mps che, al termine dell’ennesima seduta nera, cede il 7,05% a 0,67 euro per azione. La banca aggiorna ormai quotidianamente i minimi storici (oggi e’ scesa fino a 0,60 euro) dopo la bocciatura ai test della Bce. Il titolo e’ rimasto congelato in asta di volatilita’ per quasi tutta la mattinata, arrivando a perdere il 17%; nonostante questo, nel corso della seduta sono passati di mano piu’ di 276 milioni di titoli, pari al 5,4% del capitale.

Per Mps si fa sempre piu’ sottile la capitalizzazione, che e’ scesa in quattro giorni – cioe’ dalla pubblicazione degli esami di Francoforte – da 5,1 miliardi a meno di 3,5 miliardi di euro, mandando in fumo circa 1,6 miliardi di euro; l’ultimo aumento di capitale, portato a termine la scorsa estate, era stato di 5 miliardi. In quattro sedute, il titolo ha perso il 33% del suo valore.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -