Il 28,4% degli italiani in grave deprivazione materiale

povert

 

30 ottobre – Il 28,4% della popolazione italiana e’ a rischio di poverta’ o esclusione sociale. Lo rileva l’Istat in un report sui redditi. Il dato e’ riferito al 2013 ed e’ derivato dalla combinazione della grave deprivazione materiale e della bassa intensita’ di lavoro e corrisponde alla quota di popolazione che sperimenta almeno una delle suddette condizioni.

Rispetto al 2012, l’indicatore diminuisce di 1,5 punti percentuali, a seguito della diminuzione della quota di persone in famiglie gravemente deprivate (dal 14,5% al 12,4%); stabile la quota di persone in famiglie a rischio di poverta’ (19,1%) e in leggero aumento quella di chi vive in famiglie a bassa intensita’ lavorativa (dal 10,3% all’11,0%).

La diminuzione della grave deprivazione, rispetto al 2012, e’ determinata dalla riduzione della quota di individui in famiglie che, se volessero, non potrebbero permettersi un pasto proteico adeguato ogni due giorni (dal 16,8% al 14,2%), di coloro che non riescono a sostenere spese impreviste di 800 euro (dal 42,5% al 40,3%) o non hanno potuto riscaldare adeguatamente la propria abitazione (dal 21,2% al 19,1%).



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -