Francia: non consegneremo le navi da guerra alla Russia

obama-hollande

 

30 ott. – Nel tira e molla di dichiarazioni e smentite sulla consegna delle navi da guerra francesi, le portaelicotteri classe Mistral, alla Russia, interviene oggi a fare chiarezza il ministro delle Finanze, Emnaule Macron, affermando che non ci sono al momento le condizioni per consegnare le unita’ a Mosca.

Ieri la Russia aveva fatto sapere che i vertici della marina russa eran ostati invitati il 14 novembre alla consegna nel cantiere navale di Sain Nazaire della prima Mistral, la Vladivostock. Parigi ha sempre chiesto che vengano prima rispettata pienamente la tregua ucraina e separatisti filo-russi raggiunti a Minsk il 5 e poi definiti il 19 settembre.

Il pavido presidente francese è probabilmente  intimorito dalle reazioni americane dopo che Obama ha “consigliato” apertamente di non consegnare le navi.

La consegna della nave era inizialmente prevista per l’8 ottobre, ma era stata sospesa nelle settimane scorse dopo l’inasprimento delle sanzioni contro Mosca imposte all’Europa dagli USA a causa della guerra civile in Ucraina (scatenata dal colpo di stato finanziato e sostenuto proprio dagli Usa con la complicità della UE), che aveva portato al congelamento del contratto tra Francia e Russia del valore di 1,2 miliardi di euro.

Qualche giorno fa il vice Comandante della Marina russa per gli armamenti Victor Bursuk aveva dichiarato: La Russia non dipende dalla Francia nel campo della costruzione delle navi portaelicotteri di tipo “Mistral” ed è in grado di costruire autonomamente le navi di questa classe.

Il capo dell’Amministrazione presidenziale russa Sergei Ivanov aveva detto che la Russia “si proteggerà dalla Francia, in caso di mancata consegna delle “Mistral” e chiederà i danni per non aver rispettato il contratto”

L’antefatto

4 sett 2014– La preoccupazione per il coinvolgimento russo in Ucraina porta la Francia a congelare le consegne militari a Mosca. Secondo Parigi – che fa seguito alla pressione degli Stati Uniti, espressa in più occasioni – non vi sono le condizioni per consegnare la prima nave da guerra Mistral.

Il contratto tra i due Paesi – 1,2 miliardi di euro – era stato firmato nel 2011 e prevedeva due navi porta-elicotteri assemblate nei cantieri navali di Saint-Nazaire.



   

 

 

1 Commento per “Francia: non consegneremo le navi da guerra alla Russia”

  1. Chiaro… Holland non poteva fare altro di obbedire ai suoi padroni. E’ un altro di tanti altri fantocci dei capi di tanti paesi dove il president e’ presisdente affinche obbediente alla CIA

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -