Truffa a Padova: badante moldava cambia testamento ed eredita 3 mln di euro

badante

 

29 ottobre – Una badante moldava di 52 anni è riuscita far cambiare il testamento di due anziani coniugi nel vicentino per farsi intestare tutto e essere nominata erede universale di un patrimonio di 3 milioni di euro.

Ma la truffa è stata scoperta dall’amministratore di sostegno a cui era stata affidata la tutela dei beni dell’anziana coppia, Giovannino Ramilli, già professore di Storia Romana, affetto da Alzheimer, e sua moglie, un’insegnante di lettere alle scuole medie, con demenza senile, entrambi ospiti in una casa di riposto di Galliera Veneta.

Il personale della struttura avrebbe informato l’avvocato di un episodio sospetto: la badante si sarebbe chiusa in camera con i due coniugi e un legale, e avrebbe fatto firmare due documenti agli anziani, con tutta probabilità proprio i due testamenti olografi che la decreterebbero erede universale di beni per un patrimonio complessivo che supererebbe i 3 milioni di euro: due appartamenti in città, una casa a Cittadella, terreni agricoli ad Onara di Tombolo e conti bancari.

Ora la donna è accusata di circonvenzione d’incapace. L’intero capitale è sotto sequestro. (da PadovaToday)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -