Tensione al sit dell’Ast a Roma. Landini: “Ci hanno menato”. Delrio: “Verificheremo”

foto Ansa

foto Ansa

 

29 ottobre – Momenti di tensione davanti all’Ambasciata tedesca a Roma tra la polizia circa 250 operai dell’Acciaieria di Terni (Ast) giunti a Roma per manifestare contro il piano industriale della ThyssenKrupp. Gli operai hanno aderito ad un sit in indetto dalla Fiom, ma durante la manifestazione sono avvenuti dei disordini. Gli operai denunciano “cariche” e di essere stati “violentemente manganellati”.

Per la Questura “sono stati i manifestanti ad andare verso il cordone degli agenti che li hanno dovuti contenere”. Mentre fuori dal ministero continua il presidio di circa 250 lavoratori dell’Ast, una delegazione di sindacalisti nazionali e della fabbrica incontra il ministro Federica Guidi. La delegazione sindacale è composta da circa quindici persone tra segretari nazionali e territoriali di categoria. Tra loro anche il segretario generale Fiom, Maurizio Landini.

Landini: “Ci hanno menato” – “Ci hanno manganellato perchè non volevano farci arrivare al ministero dell’Economia”, hanno detto alcuni operai. “Hanno caricato i lavoratori, tre sono in ospedale”, ha detto il segretario generale Fiom, Maurizio Landini, che era presente agli scontri. “Siamo partiti in corteo e ci hanno menato. Ero davanti a prenderle anche io. Non siamo delinquenti, non si mena chi è in piazza a difendere i lavoratori”, ha continuato il segretario della Fiom.

Questura: “Quattro poliziotti feriti” – “Non c’è stata nessuna carica, ma un’azione di contenimento quando i manifestanti hanno tentato di forzare il cordone di poliziotti per andare verso la stazione Termini – ha replicato la Questura di Roma -. Volevano occupare lo scalo romano, hanno forzato il cordone delle forze di polizia e per questo c’è stata una carica di contenimento”. “Nel tentativo di creare un corteo non autorizzato verso la Stazione Termini sono stati tirati oggetti contro le forze dell’ordine e un funzionario e tre agenti di polizia sono rimasti feriti“, ha aggiunto la Questura capitolina.

Vendola: “La vicenda non finisce qui” – Su Twitter Nichi Vendola, presidente di Sinistra Ecologia Libertà, scrive: “L’ambasciata della Germania in Italia riceve gli operai della Ast di Terni, le forze dell’ordine italiane li picchiano. Ministro Alfano e governo Renzi la vicenda non finisce qui”.

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -