“Isis è già a Kobane, i media mentono”. Nuovo video dell’ostaggio Cantlie

 

27 ottobre  – John Cantlie è il giornalista inglese, ostaggio dello Stato islamico, che dice di essersi convertito ed è già comparso in altri video  in cui in cui sembra perorare la cusa jihadista, forse per salvarsi la vita. Ora compare in un nuovo video diffuso su Internet.

Le immagini sono completamente diverse da quelle dei video precedenti e lo ritraggono a Kobane, la cittadina al confine tra Siria e Turchia al centro di combattimenti che durano ormai da circa un mese tra i curdi siriani e lo Stato islamico.

Cantlie,  questa volta indossa una camicia nera invece della tuta arancione a cui siamo abituati e mostra barba e baffi tagliati secondo l’uso salafita. Il video lo ritrae sul tetto di una casa e Cantlie dice che “lo Stato islamico ha quasi il completo controllo della città” e che, ancora una volta, i media occidentali mentono all’opinione pubblica.

Inoltre Cantlie afferma: “Non ci sono giornalisti stranieri qui” tutte le informazioni che il mondo ha ricevuto finora su Kobane sono filtrate dai curdi e dagli americani e sono false.

Cantlie



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -