Aveva violentato brutalmente un minore: romeno rispedito a Bucarest

espulsione

 

27 ottobre  – Continua il rimpatrio degli stranieri pericolosi da parte degli agenti dell’Ufficio Immigrazione, diretti dal Vice Questore Aggiunto Maria Rosaria De Luca, che hanno proceduto all’espulsione di un altro pericoloso detenuto, appena concluso il suo periodo di detenzione al carcere di Spoleto.

Claudiu M. , del ’73 , cittadino romeno, nel 2008 si è macchiato di un gravissimo reato, commettendo violenza sessuale aggravata in danno di minore. Era stato condannato a 7 anni e quattro mesi. Durante la sua permanenza in carcere gli agenti dell’Ufficio Immigrazione hanno predisposto tutte le procedure affinché, in base agli accordi internazionali, pur se comunitario fosse riportato in patria appena fosse stato liberato.

Sabato scorso, il giorno della sua scarcerazione, è stata quindi formalizzata dalla Prefettura di Perugia l’espulsione dall’Italia – con divieto di reingresso per dieci anni – per la sua pericolosità sociale .Appena ottenuta la convalida del provvedimento dal Tribunale di Perugia lo straniero è stato quindi scortato all’aeroporto di Fiumicino, destinazione Bucarest, per il rimpatrio.

perugiatoday.it



   

 

 

2 Commenti per “Aveva violentato brutalmente un minore: romeno rispedito a Bucarest”

  1. In teoria lo dovrebbero carcerare al suo paese, ma una volta libero chi gli vieta di rientrare in Italia a far danni? 🙂

  2. Ma non era meglio, per le tasche degli italiani, rimpatriarlo prima? Poteva benissimo scontare la sua pena in un penitenziario in Romania!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -