Coop, spariti oltre 100 milioni di euro dei risparmiatori: ressa davanti gli uffici

coop_operaie

 

Trieste 20 ottobre – Una volante della Polizia con quanche agente, niente di più. Non serve. La ressa che si è formata questa mattina, già dalle 8, davanti gli uffici delle Cooperative operaie in via Gallina è composta da risparmiatori preoccupati, se non spaventati, per lo più anziani, che vogliono avere dei chiarimenti e rassicurazioni.

La notizia della richiesta di fallimento della Procura alle Cooperative Operaie di Trieste Istria e Friuli hanno scoperchiato il vaso di Pandora: se prima a preoccuparsi erano sono i circa 600 dipendenti (oltre ai lavoratori e i fornitori dell’indotto), oggi lo sconforto assale anche i soci. Infatti, sembra che ben 103 milioni di euro, i risparmi di circa 17 mila persone, siano “scomparsi”.

Coop trasformate in banche d’affari: i compagni rossi giocano in Borsa con i soldi dei soci

„I risparmiatori comunque si stanno tutelando, o cercano di farlo, con diverse iniziative: per prima la “class action” contro le Coop di cui sembra sia stato incaricato l’avvocato Gianfranco Carbone, poi la raccolta dei nominativi, cellulari e firme per l’organizzaizone delle iniziative future, oltre alla richiesta in Comune di una sala che possa contenere tutti o gran parte dei soci per illustrare i passi futuri; infine è nato anche su Facebook un gruppo “Cooperative Operaie Trieste soci come tutelarsi?”.

triesteprima.it

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -