Ucraina. Poroshenko firma la legge: “temporanea” autonomia per le regioni orientali

putin-poroshenko

 

Il Presidente dell’Ucraina Piotr Poroshenko ha firmato una legge che riconosce uno status speciale per le regioni di Donetsk e Lugansk. Il documento parla di “un regime specifico per l’autogoverno locale.”

La legge 1680-VII specifica che la misura è temporanea, per tre anni. “Gli obiettivi principali sono creare le condizioni per una rapida normalizzazione della situazione, ripristinare lo Stato di diritto, i diritti costituzionali e le libertà dei cittadini e consentire il ritorno a casa dei cittadini sfollati e ripristinare la vita nelle città e sviluppare le due regioni.”

La legge prevede il sostegno statale per lo sviluppo socio-economico di queste regioni e l’introduzione di un regime economico speciale.
Il 5 settembre le autorità di Kiev e l’AUC hanno concordato una tregua, uno scambio di prigionieri e di una serie di accordi politici, in particolare l’obbligo di concedere l’amnistia alle autorità e di adottare una legge sullo statuto speciale di alcune aree di entrambi regioni.

Il 16 settembre, il Parlamento ucraino ha approvato una legge di amnistia e la legge che conferisce poteri speciali alle autorità locali in alcune zone delle regioni di Donetsk e Lugansk. La legge sullo statuto speciale, nel frattempo, garantisce la libertà linguistica e incoraggia la cooperazione transfrontaliera con la Russia.

17 ottobre 2014



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -