La Turchia esce allo scoperto: bombarda i curdi invece che l’Isis

aereo-turchia

 

14 ottobre – Curdi bombardati dai turchi. Aerei dell’Aviazione turca hanno bombardato obiettivi del Partito dei Lavoratori del Kurdistan (Pkk) nel sud-est del Paese. Lo scrive Hurriyet online. Gli obiettivi colpiti si trovano nel distretto di Daglica, nella provincia di Diyarbakir. Secondo le autorità militari turche, l’azione ha voluto prendere di mira centri coinvolti in «assassinii, incidenti armati, ed attacchi contro basi della sicurezza». Gli F16 turchi hanno “bombardato con intensità” le zone di Kakurt, Kandil e Zap, che si trovano in nord Iraq. L’esercito ha reso noto che l’aviazione ha bombardato 168 obiettivi, colpendone con particolare intensità 60.

Banche turche con sede a Londra fanno arrivare fondi all’Isis

Secondo quanto riferisce la Rudaw, agenzia curda, aerei F-16 ed F-4 turchi avrebbero attaccato obbiettivi del PKK nella regione montuosa a maggioranza curda di Hakkari, al confine con l’Iraq. Secondo il quotidiano turco Hurriyet gli attacchi avrebbero provocato “pesantissime perdite” tra i curdi. Fonti curde riferiscono di decine di civili, tra cui moltissime donne e bambini, tra le vittime.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -