Escluso da appalto perche’ scorda documento, imprenditore si uccide

Ambulanza

 

12 ott. – Escluso da una gara d’appalto indetta dal Comune di Pordenone per la gestione del Caffe’ Letterario – esercizio che conduceva da dodici anni – un imprenditore di Cordenons si e’ ucciso.

Giovanni Scrizzi, 59 anni, di Pordenone e’ stato cosi’ trovato oggi a Cordenons (Pordenone), nel greto del fiume Meduna. Il cadavere dell’uomo e’ stato rinvenuto all’interno della propria vettura. Secondo quanto avrebbe riferito agli amici prima di sparire, l’uomo non riusciva a darsi pace per la motivazione che aveva portato il Comune di Pordenone ad escluderlo dalla gara: aveva cioe’ dimenticato di inserire, nell’apposita busta, la fotocopia della carta di identita’.

Considerato un tanto, gli uffici municipali, non essendo stati rispettati i canoni della gara, lo hanno estromesso dalla graduatoria, senza nemmeno poter prendere in considerazione l’offerta economica e quella culturale presentate da Scrizzi. L’allarme sulla sua scomparsa era stato lanciato giovedi’ scorso giorno in cui le forze dell’ordine avevano cominciato le ricerche. Oggi il tragico epilogo. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -