Catania: scoperto sito web con 700 bimbi violentati, anche neonati

postale

11 ott. – 23.100 visitatori che con morbosita’ hanno guardato e scaricato le immagini di neonati violati. 500 euro, questo il prezzo della perversione. Tanto basta per acquistare e farsi recapitare nel proprio tablet o smartphone, sequenze di foto con piccolissimi violentati e torturati. 1.290 pedofoto e video con circa 700 bambini seviziati. Un orrore che vede anche donne coinvolte e una serie di raccapriccianti abusi perpetrate da uomini adulti, a viso aperto.

Sconvolgenti i contenuti delle foto raffiguranti neonati e bambini che al massimo arrivano a 8/10 anni. Questo il contenuto della 1.015ma segnalazione inoltrata alla polizia postale e delle comunicazioni di Catania dall’Associazione Meter onlus (fondata da don Fortunato Di Noto).

L’organizzazione impegnata da 20 anni in una lotta senza tregua contro la pedofilia e la pedopornografia in Italia e nel mondo.
“E’ un dramma invisibile”, commenta don Fortunato Di Noto, “si consuma sotto gli occhi di tutti ma non e’ possibile farlo vedere pubblicamente al mondo a causa di perbenismo e rimozione del problema“.

Secondo il sacerdote anti pedofilia, “basterebbe che una sola foto di un neonato abusato e torturato venisse fatta vedere pubblicamente dai media per spingere, ne sono piu’ che certo, il mondo a sollevarsi contro questa nuova forma di schiavitu’ devastante e di proporzioni impressionanti”. agi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -