Alluvione a Genova: esonda il Bisagno, parte della città è in black out

genova

 

10 ottobre – Il torrente Bisagno, che attraversa Genova, è esondato tra Molassana e Brignole. L’acqua ha invaso le strade circostanti trascinando via le auto parcheggiate.
Parte della città è in black out. Anche il torrente Scrivia è esondato a Montoggio, al confine tra Liguria e Piemonte. Alcune persone rimaste nelle auto circondate dall’ acqua sono state soccorse da vigili del fuoco, intervenuti anche con i nuclei sommozzatori.

Due persone sono disperse dopo che il torrente Scrivia è esondato questa sera poco dopo le 21 nell’abitato di Montoggio, nell’entroterra di Genova. Alcune auto sono state travolte dalla piena;sul posto i soccorsi, ma secondo il 118 sarebbero due le persone di cui non si hanno notizie.

A Genova il torrente Bisagno pochi minuti dopo le 23 ha superato gli argini nella zona di Borgo Incrociati sotto la spinta di un fortissimo temporale che dura da oltre un’ora e che sta calando di intensità sul centro città ma non ancora in Valbisagno, la zona più fragile: è sotto controllo il torrente Fereggiano, nel quartiere di Marassi, che il 4 novembre del 2011 esondò provocando sei vittime.

Il torrente è uscito dagli argini anche nella zona più a monte di Piazzale Adriatico e di via Adamoli e Giro del Fullo, dove molte auto parcheggiate sono state trascinate via dalla forza dell’acqua di un fortissimo temporale. Per via di una vera e propria tempesta di fulmini interi quartieri sono al buio, in particolare Marassi e Molassana, mentre la luce va e viene nel centro storico e nel levante cittadino.

Dal Comune si segnala che la situazione è di “fortissima criticità” e si invitano i cittadini a non usare l’auto e a lasciare i piani bassi delle case nelle aree più esposte agli allagamenti.

La località dove sono bloccate le auto dalle acque dello Scrivia è Carpi Inferiore (Montoggio sorge in corrispondenza della confluenza dei torrenti Laccio e Pentemina dai quali ha poi origine lo Scrivia). Da quanto si apprende, le auto coinvolte sarebbero una decina di cui due avevano l’acqua alle portiere: all’interno almeno cinque persone, tre in una macchina e due nell’altra. Al momento due persone risultano disperse. Sul posto anche  i sommozzatori dei vigili del fuoco insieme alle altre squadre di soccorso.

L’intero paese di Montoggio è in blackout. Secondo la testimonianza dei residenti, l’acqua del torrente Scrivia ha raggiunto il primo piano delle case. Alcune auto, spinte dalla forza dell’onda di piena, sono incastrate tra le mura delle case. Il buio rende difficile capire l’entità di quanto sta succedendo e il temporale, autorigenerante, non si sta esaurendo.

A Genova si registrano allagamenti e disagi un po’ ovunque, mentre è in corso una riunione dell’Unità di crisi della protezione civile presenti il sindaco Marco Doria e l’assessore Gianni Crivello. Si attende una decisione sulla chiusura delle scuole per domani mattina.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -