Lampedusa: Corteo di motovedette per Schulz e Boldrini che gettano fiori in mare

motoved3 ott 2014 – Il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz, insieme alla presidente della Camera Laura Boldrini, hanno deposto una corona di fiori sul mare antistante lisola di Lampedusa, dove un anno fa naufrago un barcone portando con se’ 366 migranti.

Le due alte cariche istituzionali hanno raggiunto il tratto di mare a circa mezzo miglio dalla costa di fronte all’isola dei Conigli a bordo di una motovedetta della Capitaneria di Porto. Dietro di loro, a seguire, su un’altra motovedetta, erano presenti alcuni parenti delle vittime che si sono abbandonati ad un pianto dirotto. Terminata la cerimonia, il corteo di motovedette ha fatto rientro al molo clericale di Lampedusa.

“Una macchia sulla coscienza degli europei”, cosi’ il presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz ha definito il naufragio a poche miglia dalla maggiore delle Pelagie. Schulz, che nel corso del suo intervento e’ stato contestato da alcuni esponenti dei centri sociali dell’isola, ha espresso lodi per l’operazione Mare nostrum e ha aggiunto: “Purtroppo ci sono anche persone stupide che non conoscono la realta’”. Ed ha ragione. Basta guardare come la UE ha ridotto la povera Grecia.



   

 

 

1 Commento per “Lampedusa: Corteo di motovedette per Schulz e Boldrini che gettano fiori in mare”

  1. Ma macchia di cosa? Voi sietequelli che ci governano, voi siete quelli che decidono di far o non far le guerre, noi cittadini europei, che minkia centriamo?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -