Bluetongue, la Russia limita l’import di carne da Italia, Romania e Serbia

linguablu3 ottobre – Il 30 settembre il Servizio federale per la sorveglianza veterinaria e fitosanitaria (Rosselkhoznadzor) ha introdotto restrizioni temporanee alle importazioni di carne bovina, ovini e manzo nella Federazione Russa da 4 regioni italiane, così come dalla Romania e Serbia.

Le restrizioni sono imposte a seguito della registrazione di nuovi focolai di febbre catarrale. Bluetongue (“Lingua blu”) è un’infezione virale che si verifica principalmente negli ovini.

Al momento nei confronti dell’Italia e della Romania, come misura di risposta alle sanzioni dell’Unione Europea, sono già in atto limitazioni alla fornitura di carne di maiale, manzo, frutta, verdura, pollame, formaggi e latticini, frutta secca ed altri prodotti alimentari.
  http://italian.ruvr.ru



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -