Santa Sede: l’ONU viola la libertà religiosa della Chiesa

vaticano27 settembre  – Il Vaticano ha accusato il comitato dell’Onu per i diritti umani dei minori di seminare confusione, violando le proprie norme e la libertà religiosa della Chiesa, con la pubblicazione di un rapporto controverso sulla registrazione degli abusi sessuali da parte della Santa Sede.

Il Vaticano ha rilasciato oggi la sua risposta formale al rapporto di febbraio redatto dalla commissione delle Nazioni Unite sui diritti dei minori che accusava la Santa Sede di mantenere un “codice di silenzio”, permettendo così ai sacerdoti di abusare sessualmente di decine di migliaia di bambini in tutto il mondo restando impuniti per decenni.

Il comitato infatti controlla l’attuazione del trattato sui diritti del bambino delle Nazioni Unite, di cui la Santa Sede è firmataria. Nella sua risposta, il Vaticano ha insistito che è responsabile solo per l’attuazione del trattato all’interno dello Stato Vaticano.

Inutile dirlo: L’ONU NON SI E’ MAI INTERESSATO DELLA PEDOFILIA DIFFUSISSIMA A TUTTI I LIVELLI NELL’ISLAM

ONU: “La Chiesa non discrimini i gay e non intralci l’aborto”

Santa Sede contro l’ONU: “I figli non sono dello Stato”

Onu al Vaticano: allontanare immediatamente tutti i sospetti pedofili

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -