35 milioni di dollari alla Cambogia per 1000 profughi, ONG contro l’Australia

 

27 settembre – Trentacinque milioni di dollari dal governo australiano a quello della Cambogia affinché accolga mille profughi asiatici arrivati in Australia in cerca di un futuro migliore. I governi di Phon Penh e Canberra hanno siglato un accordo criticato da Nazioni Unite, Ong e opinione pubblica di entrambi i Paesi. Secondo le prime indiscrezioni ial Governo cambogiano spetterebbe l’assistenza ai migranti soltanto nelle fase iniziale del trasferimento nel paese.

Dalla sua elezione nel 2013, il Premier australiano Tony Abbott ha fatto della lotta all’immigrazione il suo cavallo di battaglia. 20.000 i richiedenti asilo a Canberra soltanto nell’ultimo anno. La maggior parte dei quali è stata inviata, sine die, in centri di accoglienza dislocati in varie isole del Pacifico.

Contro quello che è stato definito un accordo vergognoso si sono tenute diverse manifestazioni di protesta davanti l’ambasciata australiana di Phnom Pen. Con oltre il 20% della popolazione sotto la soglia di povertà, la Cambogia è ritenuta da Ong e dalle stesse Nazioni Unite inadatta a ospitare un migliaio di migranti. euronews

australia



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -