Terrorismo, Alfano: non ci sono evidenze di pericolo in Italia

alfano

 

25 sett – “Elevare al massimo il livello di guardia” nel nostro paese sul rischio terrorismo di matrice islamica anche dopo l’offensiva contro l’Isis “che potrebbe innescare forme di reazione” e “non trascurare alcun segnale di pericolo”, anche se “non ci sono risultanze investigative di specifiche progettualità ostili contro obiettivi sul nostro territorio o contro interessi italiani all’estero”.

80 jihadisti italiani prigionieri in carceri siriane

È quanto è tornato a ribadire il ministro dell’Interno, Angelino Alfano nel corso del Question time alla Camera.
Il responsabile del Viminale ha aggiunto che la minaccia jihadista “è seria” e per questo è stato rafforzato il lavoro dell’intelligence, soprattutto nel controllo di possibili luoghi di reclutamento mentre sono allo studio nuove norme per rendere più semplice l’allontanamento dal nostro territorio di possibili soggetti legati a gruppi estremistici.



   

 

 

2 Commenti per “Terrorismo, Alfano: non ci sono evidenze di pericolo in Italia”

  1. Eppure io ricordo che non moltissimo tempo fa (l’anno scorso mi pare) 4 terroristi furono presi a Bari… quindi Alfano ma che cazzarola stai dicendo?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -