Fassino, ovvero i curriculum horror della nostra classe dirigente

fassino

 

23 settembre  – La classe dirigente, come scrive libero,  si può permettere un curriculum – permetteteci il giudizio – osceno (guardate la fotografia in basso). E non soltanto per i contenuti, ma anche per la forma. I comuni mortali per mettere nero su bianco il foglio con cui cercano impiego spendono ore del loro tempo e spremono meningi. Piero Fassino, per esempio, invece no.

La Repubblica Torino ha infatti scovato e pubblicato il cv del sindaco di Torino: un foglietto che si distingue per la sciatteria e la noncuranza con cui è stato compilato. Scritto a penna, parte con inchiostro blu e parte con inchiostro nero: roba che di solito, quando finisce in mano all’ufficio del personale, viene stracciata con disgusto per poi rotolare accartocciata nel cestino delle scartoffie. Ma per il democratico Fassino non è così.

Nel suo curriculum vengono scritti con sufficienza i suoi ruoli in politica; nessuna competenza viene specificata, men che meno gli interessi, figurarsi il voto di laurea, l’argomento della tesi e tutto il pregresso percorso di studi.

Sapete a che età veneranda si è laureato quel segaligno di Fassino? Nel ’98, a 49 primavere, mentre era affaccendato alla Farnesina come sottosegretario. Chissà dove avrà trovato il tempo e la calma, per scrivere la tesi sulla Fiat…

Inoltre Fassino afferma di conoscere “francese, inglese e spagnolo”. Sul francese e sullo spagnolo non ci si può esprimere, ma sull’inglese invece sì: il fatto che lo conosca è una balla spaziale.

Impara l’inglese col PD

Un comune mortale, infatti, quando nel cv scrive di conoscere una lingua è perché quella lingua la padroneggia con particolare dimestichezza e disinvoltura. Eppure nel febbraio del 2014, quando pubblicò su YouTube un videomessaggio (in inglese), in qualità di sindaco di Torino venne sbertucciato ad ogni latitudine. No, l’inglese il buon Fassino non lo padroneggia con dimestichezza…

fassino



   

 

 

1 Commento per “Fassino, ovvero i curriculum horror della nostra classe dirigente”

  1. Ha la faccia come il culo! Io mi sono laureato in tre anni a 46 anni, impegnandomi tutti i giorni in tirocinio, lezioni, viaggi e studio,… difficile data l’età! Ho sostenuto ben 90 fra esami scritti e orali, per diventare infermiere. E ‘sta faccia di pirla, parassita e sfaticato come tutti i politici vuole infangare i laureati veri, fatti da sé, che dopo guadagnano €1.200,00…scarsi? Io per imparare l’Inglese, dopo averlo studiato a scuola per ben 9 anni, ho letto libri in inglese, traducendo ogni parola per oltre 2 anni. Oggi so spiccicare qualche frase improvvisandola con vocaboli sempre diversi, ma vi assicuro che ci vuole tanta pazienza e memoria!…non lui, il pirla, benestante per adesione al Pd, e alla sua banca…!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -